“Ho praticato per 15 anni la corsa in modo amatoriale e sebbene non partecipassi a nessuna gara ugualmente mi allenavo con metodo e attenzione.”

La frase appena letta è di Armando Selene, il nostro Mister. In questa frase è riassunto il sunto di chi è il Runner Amatore Non Agonista.

Chi è un Runner Amatore Non Agonista?

Il sentimento che anima coloro che corrono solo per gustarsi un’alba o un tramonto, per sentire il calore dentro e lo stare bene con sè stessi e tante altre emozioni positive, è un sentimento nobile e per cui vale la pena provare a correre. Se siete a questo livello di goduria della corsa, avete raggiunto uno stato mentale e fisico invidiabile e da coltivare nel tempo.

Tuttavia, se volete ”provare” la scheda fatelo pure solo per mettere pepe nell’esercizio fisico e per stimolare la mente e la muscolatura. Poi, se vorrete passare all’agonismo (è un termine forte per un Wellrunners, infatti sul termine ci vorrà un articolo dedicato), va bene, ma resta comunque bello il modo in cui vivete oggi la corsa.

“Ho tanti amici lungo lo stivale con cui ho condiviso allenamenti indimenticabili, senza nessuna gara da pianificare.” Questa fase, in particolare, anche i Wellrunners che spno Runner Amatori Agonisti (che mano misurarsi sui tempi in gara, ma un vero Wellrunners lo fa sempre nei limiti del proprio fisico senza mai strafare), la vivono due volte all’anno.

Chi vuole restare in questo stadio, dovrà seguire la scheda tecnica di allenamento che denominiamo Only Run (OR, per brevità).

Approfondisci: Runner Amatore Non Agonista
Approfondisci: Runner Amatore Agonista

Lascia un commento